“Lieta fine” – Nuovo racconto nell’antologia “Costituzioni future” – di Ed. Della Vigna

Il racconto “Lieta fine”, di Marco Di Giaimo e Giuseppe Bono, farà parte insieme ad altri 15 racconti, dell’antologia di Fantascienza sociologica “Costituzioni future” (Edizioni Della Vigna, Arese – MI, 2018). Nell’anno in cui ricorre il 70° anniversario della nostra Carta Fondamentale, risulta quanto meno puntuale ricordarla, in questo caso con storie che hanno un sapore pungente, contenenti riferimenti all’attuale situazione politica.

La raccolta vede nomi illustri della Fantascienza italiana, sommati a nomi di autori e autrici in fase “emergente”.

Di seguito la presentazione dell’editore:

Una costituzione è il biglietto da visita di uno Stato: come si presenta al mondo e quali sono le regole fondamentali che lo guidano.
Cambiarla significa modificare il patto tra cittadini su cui esso si regge, e negli ultimi anni abbiamo assistito a modifiche o tentativi di modifica della nostra Costituzione.
Presumibilmente ce ne saranno altri.
Perciò, in occasione del settantesimo anniversario dell’entrata in vigore della Costituzione italiana, abbiamo chiesto a sedici autori come potrebbero essere le nostre esistenze se alcuni suoi articoli non fossero più applicati.
Ne sono scaturite sedici storie, per lo più ambientate in un futuro non troppo lontano, che ci inducono a riflettere sulle fondamenta della nostra vita civile.
Completano il volume il testo degli articoli considerati e il loro commento a cura del costituzionalista Luigi Pecchioli.

Copertina_marketing

Genere: narrativa
Pagine: 323
Formato: 15 x 21, brossurato
Prezzo: 15,00 €
ISBN: 978-88-6276-170-3
Collana: Cocktail n. 15
Lingua: italiano
Anno: 2018
Pubblico: tutti
eBook: 3,99 €

 

Annunci

Inseriti due nuovi racconti “free”

In occasione di un mini-concorso indetto dal sito “Uraniamania.com” nel novembre 2016 per racconti con un tema comune, Marco Di Giaimo aveva partecipato con due opere, dal titolo rispettivamente di “L’onda” e “Vinca il più forte!”. L’ispirazione del concorso era venuta in seguito al rovinoso fallimento della missione su Marte della sonda Schiaparelli, inviata dall’agenzia Spaziale Europea per effettuare ricerche mediante un rover telecomandato. La lunghezza dei racconti doveva essere inferiore a 2500 caratteri, spazi compresi.

Il tema che accomuna i due racconti quindi è la caduta, sia in senso letterale, sia in senso sociologico. Per leggerli, cliccate qui:

fractal-1280110_960_720

 

Recensione de “La Piana del Drago” da parte di Donato Altomare sul sito della “World SF Italia”

Sul sito dell’Associazione Culturale “World SF Italia” è stata pubblicata una recensione del presidente Donato Altomare. Continua a leggere “Recensione de “La Piana del Drago” da parte di Donato Altomare sul sito della “World SF Italia””